Martedì, 16 Aprile 2024
Lo smog che avvolge gli edifici della città di Londra, in un pomeriggio estivo.

L’inquinamento atmosferico a Londra è in continua crescita

La situazione dell’inquinamento di Londra è stata descritta come una vera “emergenza sanitaria”, in particolare se si pensa alla futura espansione dell’aeroporto di Heathrow.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha emesso un nuovo e duro avvertimento sui letali livelli d’inquinamento delle più grandi città del mondo. La scarsa qualità dell’aria, sta uccidendo milioni di persone e minaccia di diventare una vera e propria calamità per i servizi pubblici in tutto il mondo.

Dall’ultimo esame tenuto nel 2014 dall’OMS, i livelli dell’inquinamento atmosferico ispezionato in centinaia di aree urbane è considerevolmente peggiorato. L’emergenza globale in atto, avrà serie conseguenze finanziarie incalcolabili per tutti i governi.

Gli ultimi dati raccolti in 2000 città, mostrano un deterioramento costante nelle condizioni di vivibilità delle persone che abitano in queste città. La mancanza di giardini e di parchi pubblici, sempre in costante diminuzione e l’aumento di polveri e gas tossici ha portato queste zone a diventare sempre meno idonee per chi vi abita.

La foschia tossica che avvolge le città come un lenzuolo, può essere vista chiaramente anche dalla stazione spaziale internazionale. Da alcune recenti rivelazioni, è stato confermato che le maggiori arterie stradali di Londra hanno superato già dai primi giorni di Gennaio 2016 i livelli di biossido di azoto consentiti per legge.

La posizione dell'OMS

Maria Neira, capo delle sanità pubblica presso l’OMS ha recentemente affermato:

L’inquinamento è un’emergenza pubblica che affligge città in ogni nazione d’Europa e di tutto il mondo. I costi per sopperire a questa pestilenza saranno ingenti e sempre più pesanti per l’inflazione di ogni nazione.

L’inquinamento atmosferico porta a una serie di malattie croniche, che richiedono reparti in ospedale per il loro trattamento. Malattie come la polmonite e l’asma, sempre più diffuse anche nei giovani sono una diretta causa di questo inquinamento. Ora, le malattie cardiovascolari e l’insorgere di demenze sono in costante aumento. Il costo per la loro cura, e il numero sempre maggiore di persone che ne soffriranno sarà sempre maggiore.

La scorsa settimana David Cameron, il cui governo è stato accusato di tirarla per le lunghe sui problemi legati all’inquinamento atmosferico, si trova ad affrontare una serie di sfide legali sul loro presunto intervento. La Camera dei Comuni, che sta vagliando i problemi dell’inquinamento atmosferico nelle aree urbane del Regno Unito, si dovrà anche esprimere sul futuro ingrandimento dell’Aeroporto di Heathrow.

Secondo le Nazioni Unite, ora ci sono 3.3 milioni di morti premature ogni anno per cause legale all’inquinamento atmosferico. Tre quarti delle persone sono colpite da ictus e attacchi cardiaci. Con quasi 1.4 milioni di morti ogni anno, la Cina ha il maggior numero di vittime per l’inquinamento atmosferico, segue l’India con 645.00 morti e il Pakistan con 110.000.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter.
Ricevi i nostri aggiornamenti mensili direttamente sulla tua e-mail.

Inquinamento e cause

La Mia Aria

Portale gratuito di informazione sull'ambiente, l'ecologia e il benessere


Riproduzione dei testi, anche parziale, tassativamente vietata.
Sito soggetto a controllo antiplagio DMCA e CopyScape


×
Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sulle nostre campagne promozionali e sull’uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di fuori di esso esprime il consenso all'uso dei cookie.
Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie policy