Domenica, 20 Agosto 2017
Inquinamento atmosferico dell’aria, nozioni fondamentali e approfondimento delle sue cause.

Inquinamento Aria

 

Inquinamento Aria

L’inquinamento atmosferico, si presenta quando nell’aria sono presenti delle sostanze che hanno un effetto misurabile sulla vita degli essere umani, sugli animali, sulla vegetazione e sui materiali. Queste sostanze non presenti nell’aria o che lo sono in una percentuale minore portano dei seri problemi nel medio / lungo periodo.

L’inquinamento dell’aria in una città europea "L’inquinamento dell’aria in una città europea

 

L’inquinamento atmosferico

Le tipologie d’inquinanti possono essere incluse in due gruppi principali, quelli di origine antropica che sono prodotti dagli uomini e quelli naturali.
Inoltre, le sostanze contaminanti atmosferiche possono essere suddivise in primarie e secondarie. Quelle primarie sono liberate nell’ambiente senza nessuna modifica chimica, mentre le secondarie si formano nell’atmosfera in seguito a una serie di reazioni chimiche-fisiche.

Le tipologie d’inquinanti possono essere incluse in due gruppi principali, quelli di origine antropica che sono prodotti dagli uomini e quelli naturali.
Inoltre, le sostanze contaminanti atmosferiche possono essere suddivise in primarie e secondarie. Quelle primarie sono liberate nell’ambiente senza nessuna modifica chimica, mentre le secondarie si formano nell’atmosfera in seguito a una serie di reazioni chimiche-fisiche.
  • 14 Cras justo odio
  • 2 Dapibus ac facilisis in
  • Morbi leo risus
  • 1 Morbi leo risus
  • 2 Dapibus ac facilisis in

Cause dell’inquinamento dell’aria

Le cause dell’inquinamento atmosferico possono essere diverse, e in alcuni casi una conseguenza del comportamento dell’uomo in ambito industriale. Vediamo quali sono.

Cause dell’inquinamento dell’aria

Il biossido di zolfo che è emesso dalla combustione di combustibili fossili come il carbone, il petrolio e il gasolio è una delle principali cause d’inquinamento atmosferico. La contaminazione dell’aria causata dalle autovetture e dai mezzi di trasporto, è quella che maggiormente influisce al deterioramento della sua qualità.

L’utilizzo delle autovetture, per soddisfare i nostri bisogni quotidiani di mobilità, andrebbe riveduto e diminuito nel tempo. Il monossido di carbonio, che si forma dalla combustione impropria o incompleta dei motori dei veicoli è un altro importante inquinante che si affianca all’ossido di azoto. Questo elemento è presente nei processi naturali e in quelli artificiali allo stesso modo.

Attività agricole

L’ammoniaca è uno degli elementi più comuni derivanti dalle attività riconducibili all’agricoltura; ed è anche uno dei gas più pericolosi per l’atmosfera. Comunemente, è presente negli insetticidi, nei pesticidi e nei fertilizzanti che si utilizzano nell’agricoltura industriale. Le sostanze chimiche nocive che rilasciano nell’aria, in seguito possono portare all’inquinamento delle acque.

Scarichi delle fabbriche e delle industrie

Le industrie manifatturiere rilasciano grandi quantità di monossido di carbonio, idrocarburi, composti organici e una serie di sostanze chimiche che riducono sensibilmente la qualità dell’aria. Queste industrie sono presenti in ogni nazione del mondo.

Per farvi un esempio, le raffinerie di petrolio rilasciano degli idrocarburi e varie sostanze chimiche che inquinano l’aria e come conseguenza si ha l’inquinamento del terreno con le piogge acide.

Operazioni minerarie

L’estrazione mineraria è un processo in cui si estrae dalla terra una serie di minerali utili per l’industria, la chimica e tante altre aziende. Durante il processo di estrazione, si creano delle polveri e una serie di sostanze chimiche che sono rilasciate in aria e causano un massiccio inquinamento atmosferico. Questo, è uno dei motivi per cui le condizioni di salute dei lavoratori e dei residenti nelle vicinanze delle miniere è sempre pessimo.

Inquinamento indoor

I detergenti per la pulizia domestica, le vernici e tanti prodotti chimici utilizzati nella vita di tutti i giorni emettono una serie di sostanze chimiche che sono rilasciate nell’aria causando l’inquinamento atmosferico.

Avete mai notato, che quando dipingete le pareti di una stanza della vostra casa, si crea una sorta di odore che rendere letteralmente impossibile respirare in quella stanza. Questo odore, è causato dalla reazione chimica dei prodotti che sono utilizzati durante la verniciatura.

Le particelle in sospensione, sono un’altra importante causa dell’inquinamento atmosferico. Con questo termine, si intende un insieme di particelle solide e liquide sospese nell’aria.

 

Effetti dell’inquinamento dell’aria

L’esposizione all’inquinamento atmosferico sulle persone è il principale agente che incide fortemente sulla salute pubblica in tutto il mondo. Il suo incremento ha portato a un aumento di gravi patologie come le malattie cardiache, problemi respiratori e del cancro.

In egual misura, questo tipo d’inquinamento ha conseguenze anche sulla vita animale e vegetale. Le piogge acide e l’inquinamento atmosferico, stanno portando alla morte molti animali selvatici che abitano nelle vicinanze delle grandi città; così come della vegetazione che si trova sul terreno appestato da questo inquinamento.

Gli effetti dell'inquinamento dell'aria Gli effetti dell'inquinamento dell'aria

 

Effetti dell’inquinamento dell’aria

Gli effetti dell’inquinamento dell’aria sono sempre più preoccupanti sulla vita dell’uomo. La causa diretta di questo inquinamento è l’insorgere di sempre più patologie, che portano a gravi condizioni respiratorie e cardiache. Nei casi più estremi, si è notato un incremento della percentuale di casi di cancro nelle zone più colpite dalla contaminazione dell’aria.

L’esposizione in maniera diretta o indiretta a quest’aria contaminata ha portato con certezza alla morte di milioni di persone in tutto il mondo. I bambini che sono esposti a queste condizioni di vita ammorbanti, sono quelli maggiormente colpiti e dove si nota l’insorgere di patologie come la polmonite e l’asma.

Riscaldamento globale

L’incremento dell’inquinamento, è una delle cause principali del riscaldamento globale che si può notare in buona parte delle nazioni della terra. Con l’aumento delle temperatura, si ha l’incremento del livello dei mari e lo scioglimento dei ghiacci delle regioni più fredde. Se non si avviano una serie di azioni per la conservazione e la normalizzazione di molti habitat naturali, nel corso di alcuni decenni si potrà vedere la scomparsa di molte specie animali e vegetali.

Piogge acide

I gas nocivi come l’ossido di azoto e l’ossido di zolfo, quando sono rilasciati nell’atmosfera durante la combustione di combustibili fossili diventa volatili e si uniscono alle nuvole. Quando piove, le gocce d’acqua si combinano con questi inquinanti atmosferici e diventano acido, che in seguito cade a terra sotto forma di pioggia acida. La pioggia acida, può causare seri danni alla vita degli umani, degli animali e delle piante.

Eutrofizzazione

L’eutrofizzazione è una condizione in cui l’alta quantità di azoto presente in alcuni inquinanti si deposita sulla superficie del mare. In seguito, quest’azoto si trasforma in alghe e altera il pesce, le piante e le specie animali con cui entra in contatto. Buona parte delle alghe verdi che sono presenti nei laghi e negli stagni, sono dovute alla presenza di questa sostanza chimica sulla loro superficie.

Effetto sulla fauna selvatica

Proprio come negli esseri umani, gli animali che vengono in contatto con l’inquinamento atmosferico hanno una diminuzione nella qualità della vita. Le sostanze chimiche tossiche presenti nell’aria possono forzare lo spostamento delle specie di fauna selvatica o della loro morte.

Il depositarsi di sostanze inquinanti tossiche sulla superficie dell’acqua, in maniera indiretta può colpire anche la fauna selvatica che non vi entra in contatto. Tutti gli organismi che fanno parte di questo ecosistema, possono venire a contatto con queste sostanze chimiche in poco tempo.

Le fonti naturali d’inquinamento includono la polvere trasportata dal vento da luoghi con poca o nessuna copertura verde, gas rilanciati dai processi del corpo degli esseri viventi (biossido di carbonio dagli esseri umani durante la respirazione, metano dal processo di digestione del bestiame, ossigeno dalle piante durante il processo di fotosintesi). Il fumo dalla combustione di vari oggetti infiammabili, eruzioni vulcaniche e così via. Le fonti d’inquinamento naturale, sono solo una piccola percentuale se paragonate a quelle di derivazione umana.

Guardando il contributo dell’uomo alle fonti dell’inquinamento atmosferico, il fumo è sicuramente quello che presenta la componente maggiore. Il fumo, emesso dalla varie forme di combustione come quello da bio massa, dalle fabbriche, dalle caldaie per il riscaldamento e così via creano un grave danno per l’ambiente. Le reazioni di alcun gas e sostanze chimiche, formano una serie di fumi nocivi che possono essere pericolosi per il benessere degli esseri viventi.

 

Soluzioni per l’inquinamento atmosferico

 

  1. Utilizzare maggiormente i trasporti pubblici: incoraggiare le persone a utilizzare il più possibile i trasporti pubblici per ridurre l’inquinamento nelle città. Inoltre, quando non si può utilizzare i mezzi pubblici è opportuno utilizzare il car pooling. Quando una o più persone eseguono lo stesso percorso tutti i giorni, è possibile utilizzare questa forma di condivisione del mezzo di trasporto per risparmiare denaro e ridurre i consumi energetici.

  2. Risparmiare energia elettrica: utilizzare lampadine a risparmio energetico, ridurre al minimo l’utilizzo degli impianti di climatizzazione e dei ventilatori quando non si è nella propria abitazione. Questi sono solo alcuni, dei consigli per ridurre il consumo dell’energia elettrica. Ogni giorno, grandi quantità di combustibili fossili sono bruciati per produrre elettricità. È possibile dare una mano all’ambiente, riducendo il nostro utilizzo di corrente elettrica e quindi l’utilizzo di combustibili fossili.

  3. Incrementare il riciclo: la carta, il vetro, la plastica e la materia organiche possono essere riciclate. Imparare a fare bene la raccolta differenziata, è un’ottima cosa che possiamo fare per aiutare l’ambiente che ci circonda.

  4. Utilizzare dispositivi efficienti: scegliere di acquistare elettrodomestici che consumano meno energia, è un grande aiuto per l’ambiente. Questo tipo di apparecchi, oltre a funzionare meglio vi offrono la possibilità di ottenere un ottimo risparmio sulla bolletta energetica.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter.
Ricevi i nostri aggiornamenti mensili direttamente sulla tua e-mail.

Inquinamento e cause

La Mia Aria

Portale gratuito di informazione sull'ambiente, l'ecologia e il benessere


Riproduzione dei testi, anche parziale, tassativamente vietata.
Sito soggetto a controllo antiplagio DMCA e CopyScape


×
Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sulle nostre campagne promozionali e sull’uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di fuori di esso esprime il consenso all'uso dei cookie.
Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie policy