Giovedì, 30 Maggio 2024
Una delle reti da pesca, illuminate con una serie di luci a led impermeabilizzate.

Come le luci a led, possono salvare le tartarughe marine

A volte, una lampadina che si accende può essere la più semplice soluzione a un fastidioso e complesso problema. Questa è stata la soluzione, di alcuni studiosi dell’Università di Exeter per combattere la moria di tartarughe impigliate nelle reti dei pescatori.

Il problema

Le tartarughe marine, quando rimangono impigliate nelle reti da pesca, muoiono. Non poter tornare in superficie per respirare, per loro è fatale.

 

La soluzione

Utilizzare delle luci a led da $2 a batteria per illuminare le reti da pesca e mantenere in vita le tartarughe.

I biologi dell’università di Exeter, con il sostegno del governo britannico e della National Oceanic and Atmosphere Administration (NOAA), hanno condotto questo esperimento nel nord del Perù per vedere se la loro idea era valida.

“Questa specifica idea è venuta a John Wang e Yonat Swimmer del NOAA. Coadiuvati nella realizzazione dallo staff dell’università, l’idea di usare delle luci a led per modificare il comportamento degli animali è stato da subito accolto con entusiasmo da tutti.” Questo è il comunicato stampa che è stato rilasciato.

Sechura Bay in Perù, è una zona di pesca attiva dove ogni anno, si gettano in mare 100.000 chilometri di reti da pesca. Oltre a questo, è anche un luogo dove le tartarughe marine vengono a mangiare. Durante la stagione di pesca, sono migliaia quelle che muoiono perché catturate involontariamente dalle reti dei pescatori.

Durante lo studio di queste speciali reti da pesca, si sono utilizzati inizialmente gli stessi led che comunemente sono utilizzati nei lampadari moderni a led. Vista la loro efficacia, nell’allontanare gli animali dalle reti si è sviluppata una soluzione più resistente e idonea alle intemperie del mare peruviano.

I ricercatori, stimano che il costo per singola rete superi di poco i 30$. Questa cifra potrebbe scendere di molto, se la soluzione proposta fosse implementata su ampia scala.

“Le popolazioni di tartarughe nel Pacifico orientale sono tra le più vulnerabili del mondo, e noi speriamo che questa soluzione possa ridurre considerevolmente il numero delle catture accessorie; in particolare nelle reti da pesca.” Questa è stata la dichiarazione finale di Mangel.

Per confutare le proprie tesi, gli scienziati hanno utilizzato una serie di reti illuminate da più di 3500 luci a led. Al termine dei test, le reti illuminate hanno intrappolato 62 tartarughe, mentre quelle non illuminate hanno intrappolato più di 125 tartarughe.

Con l’esperienza acquisita e il miglioramento della tecnologia, gli studiosi sono certi che ci sono ampi margini di miglioramento nello sviluppo di queste reti dotate di luci a led. I test sono tutt’ora in corso su diverse tipologie di reti, per cercare di capire se è possibile sfruttare questa idea anche negli altri diversi tipi di pesca.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter.
Ricevi i nostri aggiornamenti mensili direttamente sulla tua e-mail.

Inquinamento e cause

La Mia Aria

Portale gratuito di informazione sull'ambiente, l'ecologia e il benessere


Riproduzione dei testi, anche parziale, tassativamente vietata.
Sito soggetto a controllo antiplagio DMCA e CopyScape


×
Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sulle nostre campagne promozionali e sull’uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di fuori di esso esprime il consenso all'uso dei cookie.
Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie policy