Giovedì, 30 Maggio 2024
Quotazioni oro, dopo la decisione della Boj sale ai massimi settimanali

Quotazioni oro, dopo la decisione della Boj sale ai massimi settimanali

L’annuncio della BoJ di questa mattina mercoledì 21 settembre ha portato il prezzo dell’oro al livello massimo della settimana. Tutte le borse europee hanno visto incrementare notevolmente il numero di scambi sulla materia prima aurifera. La quotazione oro in borsa ha subito un brusco rialzo.

Dopo la notizia rilasciata dalla Boj, ora tutti gli occhi sono puntati sui prossimi comunicati che rilascerà la Fed, la banca centrale USA nel primo pomeriggio.

Da alcune prime indiscrezioni, la Federal Reserve non dovrebbe attuare nessun intervento su tassi d’interesse. I mercati, così come gli investitori sono fiduciosi sul fatto che i tassi rimarranno invariati.



L’indice del dollaro USA, che confronta l’andamento della moneta degli Stati Uniti con un gruppo di sei altre valute si attesta a 96,29 punti. Questo livello, non veniva raggiunto dal 9 agosto.

Il prezzo del dollaro è salito dello 0,1% nei confronti dello yen giapponese, discendendo dal punto massimo di 102.78 toccato durante l’annuncio della BoJ di non variare i tassi.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter.
Ricevi i nostri aggiornamenti mensili direttamente sulla tua e-mail.

Inquinamento e cause

La Mia Aria

Portale gratuito di informazione sull'ambiente, l'ecologia e il benessere


Riproduzione dei testi, anche parziale, tassativamente vietata.
Sito soggetto a controllo antiplagio DMCA e CopyScape


×
Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sulle nostre campagne promozionali e sull’uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di fuori di esso esprime il consenso all'uso dei cookie.
Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie policy