Domenica, 20 Agosto 2017
L’osteocalcina, un ormone prodotto dalle ossa potrebbe aumentare la capacità dei muscoli degli anziani e quindi a migliorare la salute generale.

Ormone prodotto dalle ossa migliora le prestazioni atletiche

Una recente ricerca ha scoperto che iniettando la proteina osteocalcina, un ormone che è prodotto dalle ossa, porta dei giovamenti nelle muscolature dei topi da laboratorio avanti con l’età. I ricercatori, sono fiduciosi che gli effetti sugli uomini siano uguali.

Una proteina prodotta dalle ossa può ringiovanire le cellule che formano i muscoli. Questa è la strabiliante scoperta che i ricercatori della Columbia University hanno fatto facendo dei test su una serie di topi da laboratorio. Ora, si stanno preparando a testare quest’ormone sugli umani per verificare se porterà gli stessi benefici.

I topi cui è stata iniettata la proteina ostecalcina, sono riusciti a competere senza particolari problemi nei test da laboratorio anche con i topi più giovani. La velocità di corsa e la resistenza erano le stesse per tutta la durata dei test.

L’ostecalcina costituisce circa il 1-2% della matrice mineralizzata dell’osso, anche sei i ricercatori della Columbia hanno riscontrato in precedenti studi che la proteina appare anche nel sangue e agisce come un ormone negli organi. La sua presenza, nel sangue durante un esercizio fisico è di quasi il doppio. Questo, suggerisce che il suo ruolo nell’organismo umano è più importante di quello che si pensava in precedenza.

La presenza dell’ostecalcina nel sangue aiuta a regolare lo zucchero nel sangue e ha effetti positivi sulla fertilità maschile, sulla memoria e sull’umore. I ricercatori, si sono detti sicuri sul fatto che l’ostecalcina ha un ruolo significativo nel corpo umano e potrebbe aiutare notevolmente l’attività fisica; riducendo gli effetti dell’invecchiamento sui muscoli.

Più della metà degli americani sono sopra i 50 anni, e circa 44 milioni di persone hanno l’osteoporosi o una patologia che gli impedisce parzialmente i movimenti

Il Dr Gerard Karsenty della Columbia University ha concluso l’intervista con queste parole: “Grazie alla osteocalcina, non si potranno solo guarire alcune delle problematiche alle ossa, ma anche intervenire in maniera proattiva nella prevenzione di manifestazioni deleterie sull’intero organismo.”

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter.
Ricevi i nostri aggiornamenti mensili direttamente sulla tua e-mail.

Inquinamento e cause

La Mia Aria

Portale gratuito di informazione sull'ambiente, l'ecologia e il benessere


Riproduzione dei testi, anche parziale, tassativamente vietata.
Sito soggetto a controllo antiplagio DMCA e CopyScape


×
Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sulle nostre campagne promozionali e sull’uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di fuori di esso esprime il consenso all'uso dei cookie.
Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie policy