Martedì, 16 Aprile 2024
Un contribuente alle prese con una richiesta di rimborso

Stop alle bollette minacciose sull’energia

L’antitrus decide di sanzionare Acea, Enel e altri big per 14,5 milioni di euro. Bollette non corrispondenti ai consumi e un servizio inadeguato alla richiesta di rimborso sono le cause della sanzione.

Sono cinque le compagnie dell’energia elettrica italiana prese di mira dall’antritust. Acea, Edison, Eni, Enel Energia ed Enel Servizio Elettrico sono state sanzionate dall’autorità garante della concorrenza per le loro pratiche commerciali aggressive.

La gestione delle pratiche sui rimborsi da parte delle persone che si lamentavano delle bollette, ritenute lenta e non idonea agli standard europei.

La replica di Enel

Non è mancata la replica di Enel, che si ritiene parte lesa in questo procedimento. Le procedure per la riscossione dei crediti è aderente ai più alti standard per l’azienda. In un comunicato stampa appena rilasciato, scrivono che: “le pratiche prese in esame, fanno parte di una piccola percentuale delle milioni di bollette e reclami che ogni anno Enel Energia gestisce. Con più di 250 milioni di bollette, esiste sempre la possibilità di un errore da parte dei computer addetti alla loro gestione”.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter.
Ricevi i nostri aggiornamenti mensili direttamente sulla tua e-mail.

Inquinamento e cause

La Mia Aria

Portale gratuito di informazione sull'ambiente, l'ecologia e il benessere


Riproduzione dei testi, anche parziale, tassativamente vietata.
Sito soggetto a controllo antiplagio DMCA e CopyScape


×
Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sulle nostre campagne promozionali e sull’uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di fuori di esso esprime il consenso all'uso dei cookie.
Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie policy