Domenica, 30 Aprile 2017
Traghetti per la Sardegna, come scegliere il migliore

Traghetti per la Sardegna, come scegliere il migliore

Turisti da ogni parte del mondo, scelgono i traghetti per la Sardegna per recarsi nelle località di villeggiatura di questa isola da sogno. Scegliere il più adatto alle nostre esigenze, ci permette d’iniziare nel migliore dei modi la nostra vacanza in Sardegna.

Per chi sceglie uno dei paesi della Sardegna per trascorrere le proprie vacanze, scegliere il trasporto più idoneo alle proprie richieste è di vitale importanza per non avere problemi durante il viaggio. Infatti, non tutti i traghetti forniscono gli stessi servizi e comodità a bordo.

Una cosa molto importante, è scegliere con largo anticipo tra le proposte dei traghetti per la Sardegna quella che più ci aggrada. In questo modo, non dovrete accontentarvi di una soluzione di ripiego o non idonea al vostro stile di vacanza. Viaggiare di notte, oltre a farvi avere un ottimo panorama notturno vi permette di arrivare in Sardegna fin dalle prime luci del giorno. Questo, vi permette di avere una mezza giornata di vacanza in più per visitare alcune delle più conosciute località della Sardegna.



Come scegliere la migliore proposta?

Utilizzando internet si può scegliere il traghetto più idoneo alle vostre necessità. Grazie a una serie di ricerche mirate, inserendo il porto di partenza e quello di arrivo si può trovare la soluzione più idonea e al miglior prezzo.

Inoltre, prenotando con largo anticipo si potrà beneficiare di una tariffa migliore e poter scegliere la tipologia di camera e/o servizi extra che più vi aggradano. Spesso, se si prenota all’ultimo minuto il trasferimento verso la Sardegna si dovrà pagare un prezzo maggiorato.

Quando visitare la Sardegna

La Sardegna è un’isola che vede in agosto il mese di massima affluenza turistica. In questo mese, i prezzi delle strutture ricettive sono alle stelle e spesso è difficoltoso trovare un alloggio decente libero. Per chi vuole visitare quest’isola in pace e tranquillità, settembre e ottobre sono sicuramente i mesi migliori dell’anno.

Oltre a potervi godere ancora il sole estivo e fare il bagno nel mare mediterraneo, le temperature sono ancora ideali anche per una serie di scampagnate nella natura selvaggia. Le caratteristiche geografiche e le bellezze paesaggistiche che questa isola può offrire, senza il forte afflusso turistico dell’alta stagione sono ancora più belle. Camminare lungo i sentieri, respirando l’aria pulita ricca di salsedine proveniente dal mare, è un vero toccasana per chi trascorrere buona parte della giornata seduto a una scrivania in ufficio. Qui, ha la possibilità di rinascere e purificare i propri polmoni.

Per chi vuole partire alla scoperta della Sardegna, ogni giorno partono numerosi traghetti dai porti di Genova, Livorno, Piombino, Civitavecchia e Napoli. Se si vuole risparmiare mezza giornata di viaggio, molti traghetti compiono l’attraversato verso la Sardegna in notturna. Al vostro risveglio dopo un sonno ristoratore, vi ritroverete ad ammirare la bellezza selvaggia delle coste sarde all’alba. Sicuramente, uno dei migliori modi per iniziare il primo giorno di vacanza in Sardegna.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter.
Ricevi i nostri aggiornamenti mensili direttamente sulla tua e-mail.

Inquinamento e cause

La Mia Aria

Portale gratuito di informazione sull'ambiente, l'ecologia e il benessere


Riproduzione dei testi, anche parziale, tassativamente vietata.
Sito soggetto a controllo antiplagio DMCA e CopyScape


×
Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sulle nostre campagne promozionali e sull’uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di fuori di esso esprime il consenso all'uso dei cookie.
Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie policy